RozzanoToday

Rozzano, carabinieri irrompono durante il blitz antispaccio di Brumotti: due pusher arrestati

Il blitz è scattato nella serata di mercoledì 15 gennaio, nei guai due giovani

Brumotti e i carabinieri durante il blitz (foto Brumotti/Instagram)

Prima le telecamere nascoste, poi il blitz di Brumotti e, quasi nello stesso istante, quello dei carabinieri. L'epilogo? Due ragazzi arrestati, 36 grammi di coca sequestrati insieme ad altri 15 di marijuana e poco meno di mille euro. È l'operazione messa a segno dai carabinieri all'esterno di un locale in viale Lombardia a Rozzano nella serata di mercoledì 15 gennaio.

Blitz di Brumotti a Rozzano: il servizio di Striscia

Il blitz delle forze dell'ordine è scattato in serata dopo che le telecamere di Striscia la Notizia avevano ripreso le attività dei pusher, descritti da Brumotti come ragazzi poco più che maggiorenni. Appena l'ex campione di bike trail si è palesato fuori dal locale sono intervenuti anche i militari della tenenza di Rozzano che hanno bloccato tutti i giovani.

Per due di loro, come riferito dai carabinieri, sono scattate le manette, accusati di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti in concorso. Successivamente i carabinieri hanno passato al setaccio la zona trovando 40 dosi di coca (circa 36 grammi) nascosti all'interno di una cantina condominiale vicina al locale, poi altri 15 grammi di "erba" e 945euro, denaro che i militari considerano provento dell'attività di spaccio.

I due giovani pusher sono stati accompagnati nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima.

Brumotti accoltellato

Nei giorni scorsi alcuni pusher avevano cercato di accoltellare l'ex campione di bike trail durante un blitz in centro a Monza: il volto di Striscia, fortunatamente, se l'era cavata con un brutto spavento dato che il giubbotto antiproiettile che indossava lo aveva salvato da una coltellata in pieno petto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento